PDFStampaE-mail

Onore al compagno Bill Arigoni

 

Care compagne,cari compagni,

vi faccio pervenire la presente per renderVi noto di avere avuto il piacere di conoscere Bill ca. quindici anni addietro. Avevo all'epoca bisogno di aiuto e Bill si prodigò immediatamente per cercare di darmi una mano dopo una breve telefonata in cui gli spiegai la mia situazione. Ricordo altresì che quando gli chiesi se fosse comunista mi rispose di essere in realtà " di sinistra, se per sinistra si intende solidarietà ed antirazzismo".
Durante il nostro breve incontro avvenuto a Ponte Tresa Italia parlammo di antifascismo e diritti dei lavoratori in Svizzera, sottolineando il pericolo che rappresentavano all'epoca ( oggi ad onor del vero assai maggiormente! ) Bignasca e Blocher. Un vero marxista insomma. Un compagno con le palle.
A pugno chiuso,
Alessandro